il tuo carrello
No products in the cart.
0,00 0

Modigliani, principe bohèmien

Parigi, 1917. Nello squallido sottotetto dove vive con la compagna Jeanne, Amedeo Modigliani, afflitto da tubercolosi, combatte per far riconoscere il suo genio artistico, mentre i suoi compagni Picasso, Soutine e Matisse assaggiano già la consacrazione. Il peggior nemico dell’artista livornese sembra essere il suo carattere, volubile, arrogante e aggressivo, che lo allontana da tutte le persone che gli girano intorno, compreso il suo mecenate Zlobowski.

Alla fine della guerra il successo sembra finalmente arrivare, ma con esso anche la morte.