Galileo Galilei

Negli anni a cavallo tra il 1500 e il 1600, un giovane professore universitario è convinto che le leggi della natura possano essere investigate tramite la guida dei propri occhi e della propria mente, anche se questi contraddicono tutto ciò che la cultura e la filosofia ha sempre sostenuto e creduto. É la rivoluzione scientifica. Ma dove lo porterà questa idea? Tra Pisa, Padova e Firenze, una donna e tre bambini a carico, la madre che va e che viene, gli studenti che dormono da lui tra studi e invenzioni. L’officina fucina di strumenti rari, che vengono da tutta Europa a comprarli. E poi il pendolo, il cannocchiale, i satelliti di Giove, le fasi di Venere, la rivoluzione copernicana e il processo dell’inquisizione, l’abiura.

Il suo nome è Galileo Galilei.